Stress e infertilità. Ne parla il dottor Paolo Zamorani, all'Hotel Ala d'Oro di Lugo

Mercoledì 15 Maggio 2019 - Lugo
Paolo Zamorani

Si concludono oggi mercoledì 15 maggio gli appuntamenti con Incontri Demetra, quattro serate dedicate alla salute che il centro medico Demetra-Artebios di Lugo ha promosso con i professionisti del centro presso l’Hotel Ala d’Oro. Alle 21 il dottor Paolo Zamorani, medico chirurgo specializzato in Neurologia, parlerà di Stress e infertilità. 

 

Non vi è dubbio che il cervello influisca sulla fertilità. Al centro dell’incontro ci sarà il nesso tra lo stress e la complessità di meccanismi psicologici che, se cronicizzati, rendono l’infertilità di coppia un problema insuperabile. L’obiettivo del concepimento non deve alterare la vita “tutt’attorno”, sia dell’entità singola che della coppia, che deve procedere in modo più possibile sereno, armonico e soddisfacente.

Il dottor Zamorani ha svolto attività in qualità di psichiatra e psicoterapeuta presso il Secondo Centro di Salute Mentale di Vicenza fino al novembre 2017. Da numerosi anni si occupa di terapia della famiglia con particolare interesse alle problematiche della coppia infertile. Incontri Demetra è uno spazio dedicato non soltanto alla comunicazione e all’informazione in campo sanitario ma anche al rapporto esistente fra la scienza medica e la politica, l’economia, l’etica, la sfera sociale, la famiglia e l’individuo. Gli incontri valorizzano il dialogo fra i relatori e le persone interessate agli argomenti trattati e sono orientati, in particolar modo, a esplorare nuovi orizzonti della medicina e della prevenzione. Forniscono inoltre spunti e riflessioni utili a tutelare la salute e migliorare la qualità di vita delle persone. Incontri Demetra tornerà a settembre con un nuovo ciclo di appuntamenti mensili con i professionisti del centro medico. L’Hotel Ala d’Oro è a Lugo, in via Matteotti 56. L’ingresso è gratuito. 

Commenti

Perché non vedi il tuo commento? Leggi le policy.
  • Sarà un grande successo te lo meriti. Maria

    15/05/2019 - maria zamorani

...Commenta anche tu!