Riconoscimenti. A Fruttagel il Premio Biblioteca Bilancio Sociale 2018

Mercoledì 13 Marzo 2019 - Alfonsine
La consegna del Premio a Stanislao Fabbrino

Il presidente Fabbrino: "Le aziende devono rispondere a esigenze di acquisto più consapevoli, creando valore per le persone, la comunità e l’ambiente”

Fruttagel ha ricevuto il Premio Biblioteca Bilancio Sociale 2018. L’azienda di trasformazione agroindustriale, prima classificata alla V edizione del Premio nella categoria grandi imprese, è stata premiata per essersi distinta nell’ambito della sostenibilità applicata al proprio ambito produttivo mediante lo strumento della rendicontazione.


La cerimonia di premiazione si è svolta nei giorni scosi a Milano, in occasione della presentazione del rapporto 2018 “Io sono cultura. L’Italia della qualità e della bellezza sfida la crisi”, promosso da Fondazione Symbola e Unioncamere, con il sostegno di Fondazione Cariplo, progetto che dal 2011 misura e racconta annualmente il settore culturale, con l’obiettivo di valorizzarlo come leva di sviluppo del Paese.

Una cornice di prestigio per le aziende che si sono distinte sul versante della responsabilità di impresa: “Oggi assistiamo all’avvio di quello che si annuncia come un vero e proprio cambiamento culturale per il mercato. Il consumatore sarà sempre più “consum-attore”, con un ruolo fortemente determinante – sottolinea Stanislao Fabbrino, Presidente e Amministratore Delegato di Fruttagel – nei processi che orientano la produzione e l’attività aziendale. Le scelte d’acquisto saranno orientate dai valori che i brand e le imprese riusciranno a garantire e condividere, in un panorama in cui le logiche di prezzo cesseranno - ci auguriamo - di essere driver principale. Il riconoscimento ricevuto premia l’impegno di Fruttagel proprio in questa direzione: creare ogni giorno valore tutelando e salvaguardando le persone, la comunità e l’ambiente”.

Tra le best practice dell’azienda rendicontate nel Bilancio di Sostenibilità, il primo pack per vegetali surgelati interamente compostabile, smaltibile nell’organico della raccolta differenziata, l’impianto di cogenerazione per l’efficientamento energetico e la riduzione di Co2, le iniziative di relamping dei due stabilimenti aziendali (Alfonsine e Larino), e il progetto educational destinato alle scuole primarie “Dal campo al banco con Ortilio”.



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.