Scuola & Comune. A Lugo si è insediata la nuova Consulta dei ragazzi

Giovedì 10 Gennaio 2019 - Lugo
Insediamento della Consulta dei ragazzi di Lugo

Ieri, mercoledì 9 gennaio, si è insediata la Consulta dei ragazzi e delle ragazze di Lugo per l’anno scolastico 2018-2019. La consulta è costituita da 74 studenti, per un totale di 37 classi coinvolte. A celebrare l’insediamento erano presenti il sindaco Davide Ranalli e gli assessori Fabrizio Lolli, Lucia Poletti, Valentina Ancarani e Anna Giulia Gallegati. Per l’occasione, gli amministratori hanno risposto alle domande dei ragazzi su diverse tematiche come ambiente, cultura e politiche giovanili e sport. 

 

I membri della consulta, eletti dai compagni, rappresentano le classi quinte delle scuole elementari e le prime e seconde delle scuole medie del territorio comunale di Lugo. Per ogni classe sono stati eletti un membro effettivo e uno supplente e tra tutti gli eletti sono poi stati individuati presidente e vicepresidente, rispettivamente Giulia Zini (2C della scuola media “Silvestro Gherardi”) e Nicola Drei (5B della scuola elementare San Giuseppe). Presidente e vicepresidente hanno l’incarico di farsi portavoce della Consulta dei ragazzi di Lugo all’interno del progetto promosso dall’Assemblea Legislativa dell’Emila-Romagna, denominato “Concittadini”. I ragazzi si occuperanno infatti di spazi pubblici, regole di convivenza, scuola, educazione stradale, sicurezza, luoghi della memoria e della storia, collaborando al progetto definito a livello regionale.

 

“La Consulta è un importante strumento per i giovani e per tutta la comunità, perché grazie a questa realtà i ragazzi possono cominciare ad avvicinarsi all’Amministrazione e al suo funzionamento – ha dichiarato Davide Ranalli -. Negli ultimi mesi ci siamo impegnati per la raccolta firme a favore dell’educazione civica nelle scuole e la Consulta dei ragazzi è proprio un’opportunità per mettere in pratica l’impegno civico a favore della comunità”.

 

I componenti per le scuole primarie sono: Sasha Consalvo, Margherita Conti, Bianca Morelli, Letizia Baldassarri, Matteo Giacomo Bezzi, Lorenzo Masini, Luca Francisconi e Cristian Riccitelli per la scuola “Codazzi –Gardenghi”; Alessandro Ballardini, Lorenzo Benati, Manuel Montanari, Davide Montanari, Maria Teresa Piatesi e Diego Cavina per la scuola “Giuseppe Garibaldi”; Riccardo Ricci ed Enrico Bosi per la scuola “Maria Ausiliatrice”; Beatrice Fenati e Ilaria Guidi per la scuola “Sacro Cuore”; Matteo Costa, Nicola Drei, Alessandro Vistoli e Jelena Rani per la scuola San Giuseppe; Carlos Azuaje Rivero e Alessia Taurone per la scuola “Guglielmo Marconi” di San Bernardino.

 

Per le scuole secondarie di primo grado sono invece stati eletti: Chiara Balbi, Lorenzo Missiroli, Adam Boucham, Matteo Piva, Francesca Pavani, Simone Agnoletti, Enrico Stampini, Jean Marie Ndyaye, Camilla Guerzoni, Beatrice Zaffagnini, Stella Martini, Cristian Martucci, Mattia Dal Pozzo, Matteo Paganelli, Leonardo Guida, Francesco Toschi, Tamrat Desta Beza, Letizia Bragonzoni, Michele Fontanieri, Alessia Marosi, Sharon Venturini, Lucrezia Lusa, Lorenzo Zaccari, Anna Gavanelli, Chiara Bertozzi, Alessia Trioschi per la scuola “Francesco Baracca”; Beatrice Closca, Sara Ricci Bitti, Sara Gardi, Marco Francavilla, Reda Ait El Garouch, Salvatore Battaglia, Pietro Scardovi, Giulia Palmieri, Giulia Zini, Dumitru Porcerean, Michele Bedeschi ed Elvis Bungaja per la scuola “Silvestro Gherardi”; Gianmarco Bini e Matteo Fabbri per il “Sacro Cuore”; Federico Benedetti, Jessica Ronchi, Riccardo Tomei, Gabriele Guerrini, Cristian Franceschelli, Alex Marangoni, Edoardo Bacchini, Giulia Dall’Osso, Simone Venturelli e Martina Zaffagnini per la scuola San Giuseppe.



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.