Massa Lombarda. Il 12 gennaio apre reciprocaMente, centro unico in Romagna per la CAA

Giovedì 10 Gennaio 2019 - Massa Lombarda

Sabato 12 gennaio 2019, negli uffici comunali di Massa lombarda in via Saffi 6, aprirà le porte "reciprocaMente", il nuovo centro servizi e consulenze in comunicazione aumentativa e alternativa (CAA), unico in Romagna. ReciprocaMente nasce a Ravenna nel 2012 e dal 2016 diventa centro servizi e consulenze delle Regione Emilia-Romagna, specializzato nella pratica clinica della Caa, allo scopo di diffondere la comunicazione aumentativa alternativa in ogni ambiente di vita (scuola, casa, lavoro, centri di aggregazione, eccetera) della persona con bisogni comunicativi complessi per favorire la massima autonomia e integrazione nella società.


La comunicazione aumentativa è utilizzata comunemente nella vita di tutti i giorni: non è altro che il modo con cui le persone comunicano senza la parola. Con l’apertura a Massa Lombarda l’obiettivo è quello di creare una rete di coesione sociale tra i vari luoghi della Bassa Romagna a favore della cittadinanza. Si tratta di un servizio unico in Romagna gestito da educatori e psicologi specializzati in Caa; da anni il centro collabora con associazioni, scuole, biblioteche, esercizi commerciali, cooperative nel territorio di Ravenna.


Il centro offre consulenza a persone con bisogni comunicativi, supervisioni e corsi di formazione per insegnanti, educatori, terapisti, genitori, training psicoeducativi finalizzati al raggiungimento dell’autonomia comunicativa, laboratori all’interno delle scuole. All’inaugurazione interverranno: Daniele Bassi, sindaco di Massa Lombarda, ed Enea Emiliani, sindaco di Sant'Agata sul Santerno con delega alle Politiche educative per l'Unione dei Comuni della Bassa Romagna; Mirco Bagnari, consigliere regionale; Michele Babini, presidente della cooperativa sociale “Il Cerchio”; Ilaria Franchi e Alice Maraldi, coordinatrici del centro reciprocaMente di Massa Lombarda. Seguirà un buffet offerto dalla cooperativa “Il Cerchio”.


“La Bassa Romagna si conferma come un territorio recettivo e innovativo, capace di erogare servizi alla persona di alta qualità - ha dichiarato il sindaco Enea Emiliani -. In una società dove la comunicazione gioca un ruolo sempre più preponderante, è certamente positivo poter garantire l’inclusione sociale anche attraverso un apprendimento di metodi comunicativi alternativi per chi ha difficoltà nell’apprendimento autonomo”. “Siamo orgogliosi di poter ospitare nella nostra città questo nuovo servizio, a beneficio di tutti i cittadini della Bassa Romagna - ha dichiarato Carolina Ghiselli, vicesindaco di Massa Lombarda con delega alle Politiche sociali -. Ci auguriamo che questo centro possa dare una risposta concreta all’utenza a cui è rivolto”.



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.