SPECIALE ELEZIONI 1 / Tutte le liste, tutti i candidati e tutte le info su come si vota il 4 marzo

Mercoledì 28 Febbraio 2018 - Alfonsine, Bagnacavallo, Conselice, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Russi, Sant'Agata sul Santerno

All'interno tutti i candidati lista per lista e i fac-simili delle due schede - Queste informazioni sono valide per i comuni di Lugo, Bagnacavallo, Russi, Alfonsine, Fusignano, Massa Lombarda, Conselice, Sant'Agata

I cittadini italiani sono chiamati domenica 4 marzo alle urne per le elezioni politiche. Si vota per rinnovare i nostri rappresentanti alla Camera e al Senato. Ricordiamo che si vota in un solo giorno, solo domenica 4 marzo, dalle 7 alle 23. Per votare per il rinnovo della Camera dei Deputati è necessario avere compiuto 18 anni entro il 4 marzo compreso. Chi il 4 marzo avrà compiuto 25 anni potrà votare anche per il rinnovo del Senato della Repubblica.

Quindi chi ha fra i 18 e i 25 anni riceve una scheda e vota solo per la Camera (scheda rosa).

Chi ha più di 25 anni riceve due schede (scheda rosa per la Camera, scheda gialla per il Senato). 

Gli elettori che si troveranno nel seggio alla scadenza dell’orario stabilito saranno ammessi a votare. Tuttavia, al fine di evitare affollamenti nelle sezioni elettorali nell’imminenza dell’orario di chiusura, con gli intuibili disagi per gli elettori, è consigliabile recarsi a votare nelle prime ore della mattina o del primo pomeriggio della domenica.

 

COME SI VOTA

Le schede sono due, rosa per la Camera dei Deputati e gialla per il Senato della Repubblica.

Si vota con un sistema misto uninominale maggioritario e proporzionale: una parte dei seggi (un terzo) è assegnata con l'elezione uninominale dei candidati nei collegi, mentre l'altra parte dei seggi (due terzi) è assegnata in modo proporzionale, in base ai voti che ottengono le varie liste.

Sulla scheda è riportato il nome del candidato per cui si vota nel collegio uninominale maggioritario.

Per la quota proporzionale, la scheda riporta il contrassegno di ciascuna lista o coalizione di liste collegate allo stesso candidato. I contrassegni delle liste sono poi affiancati dai nominativi dei candidati nel collegio plurinominale proporzionale, per i quali non sono previste le preferenze.

Il voto si può esprimere in tre modi validi diversi:

  • tracciando un segno solo sulla lista o partito prescelto (il voto così espresso vale ai fini dell’elezione del candidato sistenuto dalla lista nel collegio uninominale e a favore della lista nel collegio plurinominale)
  • tracciando un segno solo sul nome del candidato nel collegio uninominale (il voto è comunque valido anche per la lista collegata. In presenza di più liste collegate in coalizione, il voto è ripartito tra le liste della coalizione, in proporzione ai voti ottenuti da ciascuna lista in tutte le sezioni del collegio uninominale)
  • tracciando un segno sul candidato nel collegio uninominale e un segno su una lista che lo sostiene (in questo modo i voti sono entrambi validi).

Non è possibile il voto disgiunto:

  • se l’elettore vota un candidato nell'uninominale e poi fa un segno su una lista che sostiene un candidato diverso da quello che ha votato, il suo voto è nullo, poiché per l’elezione della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica non è previsto il voto disgiunto.

Per votare l’elettore deve usare esclusivamente la matita copiativa che gli viene consegnata al seggio e, prima di uscire dalla cabina, deve ripiegare la scheda secondo le linee di piegatura già segnate.

 

DOCUMENTI PER VOTARE

Per votare gli elettori dovranno esibire la tessera elettorale, unitamente alla carta di identità o altro documento di identificazione munito di fotografia, anche se scaduto, purché in grado di assicurare l’identificazione del votante.

Nel caso la tessera elettorale non risulti più utilizzabile per l’esaurimento dei 18 spazi dedicati alla certificazione del voto o in caso di deterioramento, smarrimento o furto occorre, prima di presentarsi a votare, richiedere e ottenere il rilascio di un duplicato. Per il rilascio del duplicato, ci si può rivolgere all’ufficio elettorale del proprio comune (o a uno degli uffici decentrati delle ex circoscrizioni nei comuni più grandi come quello di Ravenna).

 

IMPEDIMENTI 

Gli elettori impossibilitati ad esprimere personalmente il voto per grave infermità possono esercitare il diritto di voto con l'aiuto di un elettore volontariamente scelto. Sono da considerarsi elettori fisicamente impediti nell’espressione autonoma del voto:

  • la categoria dei ciechi civili;
  • gli amputati delle mani;
  • gli affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità.

L’impedimento a un’autonoma e valida espressione del voto deve essere di natura fisica e tale da non consentire l’atto materiale di apposizione del voto sulla scheda elettorale. Se l’impedimento è a carattere permanente è prevista dalla legge, su richiesta dell’interessato corredata della relativa documentazione, l’apposizione di uno specifico simbolo (AVD) sulla propria tessera elettorale. In tal caso l’elettore sarà sempre ammesso al voto con l’aiuto di un accompagnatore senza avere più l’obbligo di munirsi dell’apposita certificazione medica. Quando non vi sia l’apposizione del predetto simbolo, oppure l’impedimento non sia evidente, esso potrà essere dimostrato con un certificato medico rilasciato dal funzionario medico designato dalla Ausl.

Tutte le sezioni elettorali sono in genere accessibili da parte degli elettori non deambulanti. Comunque, nell’eventualità che la sede della sezione elettorale nella quale sono iscritti gli elettori non deambulanti sia momentaneamente inaccessibile mediante sedia a ruote, possono esercitare il diritto di voto in un’altra sezione del comune situata in una sede esente da barriere architettoniche. L’elettore dovrà esibire una attestazione medica rilasciata dall’Autorità Sanitaria Locale (anche in precedenza per altri scopi) o copia autentica della patente speciale di guida in modo che, dalla documentazione esibita, risulti l’impossibilità o la capacità gravemente ridotta di deambulazione. 

Nei vari comuni è inoltre istituito un apposito servizio di trasporto pubblico per gli elettori con difficoltà di deambulazione.

 

INFO

Per ogni necessità o informazione gli elettori devono rivolgersi all'Ufficio Elettorale del proprio comune.

 

 

CAMERA DEI DEPUTATI

Alla Camera le liste alleate fra loro e collegate, che sostengono un unico candidato nel collegio sono 4 per il centrosinistra e 4 per il centrodestra. Alberto Pagani è sostenuto da Partito Democratico, Insieme, + Europa e Civica Popolare. Samantha Gardin è sostenuta invece da Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia e Noi con l'Italia. Tutte le altre liste con i loro candidati non hanno stretto alleanze e corrono per proprio conto.

Movimento 5 Stelle

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato David Zanforlini
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Giulia Sarti, Carlo Ugo De Girolamo, Francesca Savelli, Cristiano Casadei 

Popolo della Famiglia

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato Stefano Gardini
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Mirko De Carli, Carla Camerani, Massimiliano Crivellari, Elisa Visani

Sinistra Rivoluzionaria

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato Loretta Brasini
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Elisabetta Maria Falgares, Stefano Falai, Marianna Puscio, Alessandro Ricchi 

Partito Comunista

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato Canzio Giuseppe Visentin
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Marco Rizzo, Ivana Fiondi, Canzio Giuseppe Visentin, Rita Passaniti

Civica Popolare Lorenzin

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato Alberto Pagani
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Mario Erbetta, Francesca Ugolini, Gianfranco Spadoni, Daniela De Leonardis

Partito Democratico

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato Alberto Pagani
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Dario Franceschini, Giuditta Pini, Sandro Gozi, Giorgia Bellucci

Italia Europa Insieme

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato Alberto Pagani
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Daniele Perini, Maria Grazia Creta, Francesco Bragagni, Cristina Orsi

+ Europa con Emma Bonino

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato Alberto Pagani
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Simone Sapienza, Adriana Castellano, Michele Ballerin, Bernardetta Graziani

Noi con l'Italia

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidata Samantha Gardin
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Eugenia Maria Roccella, Claudio Angeli, Daniela Mazzoni

Forza Italia Berlusconi Presidente

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidata Samantha Gardin
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Galeazzo Bignami, Donatella Donati, Enrico Sirotti Gaudenzi, Loretta Scaroni

Lega Salvini Premier

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidata Samantha Gardin
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Jacopo Morrone, Samantha Gardin, Bruno Angelo Galli, Vallì Cipriani

Giorgia Meloni Fratelli d'Italia

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidata Samantha Gardin
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Ylenja Lucaselli, Gioenzo Renzi, Marta Farolfi, Davide Minutillo

Forza Nuova Italia agli Italiani

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidata Desideria Raggi
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Valeria Arlotti, Luca Marchiani, Silvia Berardi, Elvis Corazza

Partito Repubblicano Italiano ALA

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato Paolo Gambi
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Paolo Gambi, Jessica Veronica Padilla, Luca Ferrini, Mariaconcetta Schitinelli

Potere al Popolo

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato Filippo Cicognani
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Raffaella Veridiani, Marco Caligari, Valentina Rossi, Leonardo Zattoni 

Liberi e Uguali con Pietro Grasso

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidata Ilaria Morigi
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Maria Cecilia Guerra, Giovanni Paglia, Gessica Allegni, Antonio Bandini 

Casapound Italia

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato Massimiliano Lilliu
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Gaia Righi, Massimiliano Lilliu, Elena Pierantoni, Alessandro Partisani 

 

 

SENATO DELLA REPUBBLICA

Anche al Senato le liste alleate fra loro e collegate, che sostengono un unico candidato nel collegio sono 4 per il centrosinistra e 4 per il centrodestra. Stefano Collina è sostenuto da Partito Democratico, Insieme, + Europa e Civica Popolare. Massimiliano Alberghini è sostenuto invece da Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia e Noi con l'Italia. Tutte le altre liste con i loro candidati non hanno stretto alleanze e corrono per proprio conto.


Destre Unite Forconi

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidata Sabrina Fraccaro
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Pietro Ricca, Gisella Valenza, Pietro Biscaldi, Lucia Siciliano 

Popolo della Famiglia

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato Gian Paolo Babini
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Sergio De Vita, Carla Lodi, Jorick Bernardi, Elisabetta Saviotti

Partito Repubblicano Italiano ALA

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidata Luisa Babini
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Renato Lelli, Isa Canducci, Filippo Babacci, Luisa Babini 

Potere al Popolo

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato Paolo Viglianti
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Stefano Grondona, Lucilla Ketti Ronchi, Giuseppe Limantri, Daniela Fuschini

Civica Popolare Lorenzin

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato Stefano Collina
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Maria Elisabetta Tanari, Maurizio Nanni, Mirella Ravaglia, Francesco Landi

Partito Democratico

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato Stefano Collina
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Daniele Manca, Teresa Bellanova, Ernesto Carbone, Francesca Puglisi

Italia Europa Insieme

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato Stefano Collina
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Sauro Turroni, Monica Ricci, Gennaro Mancino, Livia Santini

+ Europa con Emma Bonino

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato Stefano Collina
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Carlo Romano, Elena Torri, Paolo Orioli, Emiliana Morgante

Sinistra Rivoluzionaria

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidata Milena Gianessi
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Federico Bacchiocchi, Sonia Previato, Emanuele Battimelli, Stefania De Salvador

Partito Comunista

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidata Franca Olivieri
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Pierangelo Lazzari, Franca Olivieri, Guglielmo Dall'Asta, Stella Marano

Casapound Italia

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidata Irma Donatella Pennucci
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Irma Donatella Pennucci, Massimiliano Palmieri, Luana Nepi, Giuseppe Vista 

Liberi e Uguali con Pietro Grasso

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidata Alessandra Govoni
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Vasco Errani, Maria Baredi, Ignazio Giovanni Belfiore, Eulalia Grillo

Forza Nuova Italia agli Italiani

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato Mirco Santarelli
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Fabrizio Fiorini, Giorgia Babini, Salvatore Vladimiro Smecca, Bartolomia Mauro

Movimento 5 Stelle

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidato Alessandro Ruffilli
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Michela Montevecchi, Marco Croatti detto Cruma, Elisa Bulgarelli, Davide Brunelli

Noi con l'Italia

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidata Massimiliano Alberghini
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Mauro Ioli, Gabriella Folegatti, Ulisse Babini, Stefania Violi

Forza Italia Berlusconi Presidente

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidata Massimiliano Alberghini
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Anna Maria Bernini, Luigi Tommaso Amicone, Cristina Coletti, Fabrizio Ragni

Lega Salvini Premier

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidata Massimiliano Alberghini
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Lucia Borgonzoni, Maurizio Campari, Maria Orsola Marabini, Roberto Biondi

Giorgia Meloni Fratelli d'Italia

  • Nel collegio uninominale maggioritario è candidata Massimiliano Alberghini
  • Nella quota proporzionale sono candidati: Daniela Garnero Santanchè, Alberto Balboni, Renata Dalfiume, Fabrizio Nofori

 

Commenti

Perché non vedi il tuo commento? Leggi le policy.
  • Non ho ancora capito il perchè, se tutti i Partiti, Coalizioni e Movimenti devono partire alla pari, in un'ottica di Par Condicio per tutti gli schieramenti e per una equa scelta per i cittadini, in tutti questi mesi i media televisivi e della carta stampata ci hanno fatto pensare che sulla scheda elettorale ci fossero solo le due coalizioni di Centrodestra e di Centrosinistra + il M5S + Liberi e Uguali. E tutti gli altri che vediamo nelle schede elettorali? Dalla Sinistra Rivoluzionaria al PRI fino a Forza Nuova e via via una decina di altri partiti. Perché non hanno avuto lo stesso spazio mediatico televisivo e sulla carta stampata, cui avrebbero avuto par diritto, dei primi che ho citato? Vorrei che qualcuno me lo spiegasse.

    01/03/2018 - Doc



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.