Proroga per la mostra "La sapienza trasformatrice" a Lugo

Mercoledì 10 Gennaio 2018 - Lugo
Uno dei preziosi libri della mostra

L'esposizione che costituisce un viaggio nella cultura e nel sapere scientifico del Rinascimento e del Medioevo rimarrà aperta fino a sabato 24 febbraio

Sarà prorogata fino a sabato 24 febbraio l’esposizione “La sapienza trasformatrice. Alchimia, filosofia e scienza negli antichi libri a stampa della Biblioteca Trisi”, allestita alla biblioteca comunale “Fabrizio Trisi” di Lugo e promossa nell'ambito delle iniziative di valorizzazione del patrimonio librario della biblioteca.
La mostra, inaugurata lo scorso ottobre e curata da Ivana Pagani e Matteo Pagliani, si presenta come un breve viaggio nella cultura classica e nel sapere scientifico del Medioevo e del Rinascimento, con particolare riguardo a quelle discipline maggiormente influenzate dall’alchimia.

Attraverso sette differenti sezioni tematiche viene evidenziata la ricchezza di collegamenti e le reciproche influenze tra l’alchimia e molte altre discipline destinate ad acquisire lo status di “scientifiche”: chimica, farmacia, medicina, astronomia, fisica, mineralogia.

I libri esposti in mostra forniscono inoltre l’opportunità di intraprendere un percorso sulla storia del libro quale manufatto realizzato nella seconda metà del ’400 e nel ’500. Numerosi volumi sono impreziositi da incisioni, xilografie e calcografie che illustrano l'ambiente fisico e naturale, scene lavorative, globi terrestri, figure geometriche, tavole astronomiche e astrologiche, rappresentazioni dei segni zodiacali e delle costellazioni. I libri che compaiono nel percorso espositivo appartengono alle raccolte storiche della Biblioteca, alcuni provengono dalle librerie delle corporazioni religiose soppresse, altri da lasciti di privati, come quello del medico Tommaso Buzzi, del bibliofilo Pietro Cavallini, del matematico Silvestro Gherardi.

La mostra è visitabile alla biblioteca “Trisi” negli orari di apertura. Per ulteriori informazioni, contattare la biblioteca al numero 0545 38568.



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.