Il Caffè Letterario di Lugo riparte a gennaio con l'illustratore del Trono di Spade, Luca Tarlazzi

Giovedì 11 Gennaio 2018 - Lugo
Luca Tarlazzi e la sua illustrazione del metalupo "Spettro" del Trono di Spade

È la XV edizione della rassegna. Ventuno appuntamenti, dal 12 gennaio al 26 marzo

Il Caffè Letterario di Lugo riapre i battenti dopo la pausa natalizia con un nutrito calendario invernale che vedrà ventuno appuntamenti, in programma dal 12 gennaio alla fine del mese di marzo. Il calendario darà spazio come di consueto a diversi generi come la saggistica, la narrativa, la storia e l’arte.

 

Le location saranno principalmente la sala conferenze e il ristorante dell’hotel Ala d’oro, nonché la Rocca estense, la sala dell’archivio del Consorzio di bonifica della Romagna occidentale in via Manfredi 32, e per una sera anche la sede dell’associazione Entelechia, in via Quarantola 32/1, per una maratona letteraria (il 18 marzo alle 16.30).

 

Il primo appuntamento sarà all’Ala d’oro venerdì 12 gennaio alle 21 con Luca Tarlazzi per la conferenza e inaugurazione della mostra pittorica “Tra storia e fantasy”. Le tavole di Luca Tarlazzi immergono lo spettatore in un mondo che al primo sguardo fa pensare al sogno di un grande visionario, per poi rivelarsi come rappresentazioni che sono la storia vera di uomini e condottieri che hanno lottato e costruito le civiltà così come noi le conosciamo.

 

Nato a Lugo nel 1962, Luca Tarlazzi dopo gli studi al Liceo artistico di Ravenna, inizia giovanissimo la sua attività di illustratore e fumettista. Dalla fine degli anni ’90 si dedica alla computer grafica. Oggi Tarlazzi si muove tra arte, pubblicità ed editoria. Collabora e ha collaborato con gruppi editoriali italiani come L'Espresso, Mondadori, Rcs Rizzoli, De Agostini. Ha disegnato copertine per famosi scrittori internazionali come Ken Follett, R. R. Martin (con ben dieci copertine per “Il trono di spade”) Corrado Augias, Valerio Massimo Manfredi. Da anni collabora con Alberto Angela per realizzare le visualizzazioni storiche utilizzate in televisione su Rai 1. Introducono Carmine Della Corte e Marco Sangiorgi.

 

Si tratta della prima di tre mostre pittoriche che affiancheranno la rassegna letteraria, curate da Carmine Della Corte. Le prossime inaugureranno il 10 febbraio (“Antropologia anarchica” di Nerio Casali) e il 10 marzo (“Interregnum” di Lucia Baldini).

 

“Mentre nella parte autunnale ampio spazio ha avuto la narrativa, per questa rassegna grande spazio avrà la saggistica - hanno sottolineato i curatori Patrizia Randi, Claudio Nostri e Marco Sangiorgi -. Quello del 12 gennaio sarà il 638esimo incontro del Caffè letterario di Lugo, che gode da un lato della stima di un pubblico affezionato e capace di rinnovarsi, dall’altro del riconoscimento dei numerosi autori, felici di partecipare alla nostra rassegna”.

 

Gli ospiti che seguiranno sono Nevio Spadoni (19 gennaio), Annalisa Andreoni (26 gennaio), Marco Cuzzi (2 febbraio), Silvia Cavicchioli (8 febbraio), Marcello Veneziani (9 febbraio), Massimiano Bucchi (16 febbraio), Emanuele Papi (27 febbraio), Bruno D’Amore (5 marzo), Piero Boitani (16 marzo), Giovanni De Luna (19 marzo), Emilio Gentile (23 marzo), Loredana Lipperini (26 marzo).

 

Per il terzo anno consecutivo sarà in programma anche un piccolo ciclo di cinque incontri domenicali dedicati alla poesia e alla musica e curati da Paolo Ravaglia, in cui le opere di grandi compositori, eseguite da allievi e maestri del conservatorio “Giovanni Battista Martini” di Bologna, si alterneranno ai versi di grandi poeti raccontati e declamati da poeti e amici del Caffè letterario lughese. In queste serate l’ingresso è a pagamento e comprende, a scelta, l’aperitivo (a 8 euro) o la cena a buffet (17 euro). Gli appuntamenti convivial-musicali saranno il 21 gennaio, il 18 e 25 febbraio, l’11 e 25 marzo.

 

La rassegna è curata da Patrizia Randi, Claudio Nostri e Marco Sangiorgi, il trio che nelle passate stagioni ha dato prova di grande attenzione alla qualità, riuscendo a portare a Lugo autori e studiosi al centro dell’attualità locale e nazionale. La rassegna gode del patrocinio del Comune di Lugo.

 

Il primo ospite del Caffè letterario di Lugo è stato lo psichiatra Paolo Crepet, il 14 gennaio 2005. Da allora, oltre 600 incontri hanno visto protagonisti molti grandi nomi della cultura in tutti i suoi campi. Basti ricordare Tonino Guerra, Philippe Daverio, Gillo Dorfles, Luciano Canfora, Vincenzo Cerami, Folco Quilici, Margherita Hack, Emilio Gentile, Edmondo Berselli, Maurizio Maggiani.

 

Tutti gli incontri sono offerti gratuitamente al pubblico (escluse le serate conviviali). Dopo una pausa per le vacanze natalizie, la rassegna continuerà con gli appuntamenti invernali. Il calendario, come negli scorsi anni, mantiene infatti tre stagioni: una primaverile (aprile-giugno), una autunnale (ottobre-dicembre) e una invernale (gennaio-marzo).

 

Il programma completo è disponibile sul sito http://caffeletterariolugo.blogspot.it/.





Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.