Massa Lombarda: in gennaio tre serate culturali al Circolo massese

Giovedì 11 Gennaio 2018 - Massa Lombarda
Una panoramica storica di Massa Lombarda

Il primo appuntamento giovedì 11 gennaio alle 21 con le foto di Michele Governa

A Massa Lombarda in gennaio sono in programma tre appuntamenti culturali organizzati dal Circolo massese, presso la propria sede in piazza Matteotti 3. Il primo appuntamento sarà giovedì 11 gennaio alle 21 con le foto di Michele Governa, sul tema “Massa nella storia”.

 

Giovedì 18 gennaio alle 20.45 ci saranno i “Racconti massesi”, una serata culturale sulla storia di Massa Lombarda. Ospiti Gerardo Lonardoni, dell’associazione culturale Per Massa, che parlerà di Massa nel Duecento tra guelfi e ghibellini. Luigi Montanari approfondirà il tema delle chiese perdute, tra quelle andate distrutte e quelle di cui vi è ancora traccia, ma spesso dimenticate; Decio Testi racconterà la vita del concittadino Mario Tazzari detto “e parpaier”; infine, Giovanni Cataldo farà una digressione sul tempo e la città.

 

Ultimo appuntamento giovedì 25 gennaio alle 21 con Claudio Costa, che presenterà il suo ultimo libro L’eroe che c’è in te (Fucina, 2017). Dall’esperienza del medico dei campioni del Motomondiale, una filosofia di vita che aiuta a trovare in sé stessi la forza per conquistare l’impossibile. Esule dal mondo del Motomondiale in cui ha abitato per cinquant’anni, il dottor Claudio Marcello Costa si è trovato a fare i conti con i sentimenti della nostalgia e della melanconia. Un libro che è un abbraccio a tutti coloro che ancora oggi non dimenticano con emozione il fondatore della clinica mobile, e a tutti coloro che desiderano trovare in un’opera letteraria motivi di positiva riflessione.

 

Gli incontri, a ingresso libero e aperti a tutti, sono organizzati dal Circolo massese in collaborazione con il Comune di Massa Lombarda e la Pro Loco.






UFFICIO STAMPA
Unione dei Comuni della Bassa Romagna
Tel. e fax 0545 011840
Mail ufficiostampa@unione.labassaromagna.it



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.