LA POSTA DEI LETTORI / Una politica di buone pratiche e non di soli buoni propositi

Giovedì 4 Gennaio 2018

La politica dei nostri tempi è solita utilizzare annunci, slogan, promesse irrealizzabili e, quando va bene, buoni propositi. Volendo essere a mio modo rivoluzionario, intendo avviare il nuovo anno con una donazione al Movimento per la Vita di Lugo per testimoniare coi fatti più che con mille inutili parole.


Nella campagna elettorale del 2014 il candidato sindaco sostenuto da Lugo Popolare Silvano Verlicchi propose di devolvere i gettoni di presenza a opere sociali.
Così, mantenendo l'impegno preso, in tempi in cui la società mostra sempre più segni di resa nelle situazioni di difficoltà (accorciando la vita al suo termine, negandola all'inizio in caso di dubbi sulla salute del nascituro, proponendo divorzi brevi per poter più rapidamente risolvere impegni presi in via provvisoria) col mio gesto intendo porre il tema della resistenza a tutto questo, cercando di favorire la coesione sociale non con le scorciatoie ma con persone e associazioni e, mi augurerei, enti pubblici che supportano gli uomini e le donne di oggi nella loro quotidiana lotta per costruire la società di domani.

In questo il Movimento per la Vita è in prima linea; esso aiuta concretamente le donne che, per tanti motivi, possono essere indotte a rifiutare la vita nascente. In Italia il Movimento per la Vita è presente dal 1978 mentre a Lugo opera dal 1981 e da allora ha aiutato con atti concreti centinaia di donne.

In questo momento, attraverso il progetto Gemma, il Movimento per la Vita di Lugo sta sostenendo 8 mamme e i 1450 euro di Lugo Popolare serviranno per l'acquisto dei pannolini dei loro bimbi e per il sostegno fattivo di altri bimbi che, ci auguriamo, possano vedere la luce grazie all'opera del Movimento per la Vita e dei suoi volontari.


Giovanni Minguzzi
Capogruppo Lugo Popolare 



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.