Lugo, la regione premia il progetto Cefal United: secondo la Lega "una distrazione di risorse"

Martedì 5 Dicembre 2017 - Lugo
Jacopo Morrone e Andrea Liverani

Morrone e Liverani (LN): "Ennesimo regalo alle cooperative che si occupano dei migranti, che probabilmente valgono piu’ delle associazioni di genitori con figli autistici"

"Ancora una volta, vediamo finanziato un progetto riguardante i richiedenti asilo e l’inclusione sociale dei migranti, - vanno all’attacco della modalità con cui sono state allocate le risorse destinate alle attività sportive, il segretario nazionale della Lega Nord Romagna, Jacopo Morrone, ed il consigliere regionale Ln, Andrea Liverani - distraendo risorse che dovevano servire allo sport e alla promozione di stili di vita sani, sostenendo una cooperativa che invece si occupa di immigrati e che davvero ha poco o nulla a che vedere con quanto era stato contemplato nella legge regionale sullo sport". 

 

Il motivo? "A fronte dell’esclusione di numerosi progetti meritevoli di attenzione, la dislocazione delle risorse ha visto premiato - tra gli altri - un soggetto, la Cefal Emilia, con sede a Bologna, che dovrà gestire a Lugo una squadra composta di richiedenti asilo… per farli giocare a calcetto", sottolineano Morrone e Liverani. Perché, "in effetti, sulla natura del progetto ci sono molto dubbi. Sembrerebbe essere estraneo di fatto dal bando sullo sport, la promozione dei corretti stili di vita, anche in funzione della salute e della crescita dei giovani".

 

"Tra i progetti esclusi – incalza Morrone – c’è anche quello dell’Associazione nazionale dei genitori con soggetti autistici di Bologna, che forse meritava qualche attenzione in più. Invece, si finisce ancora una volta con il premiare l’ennesimo progetto sui migranti, per i quali le risorse stanziate in altri capitoli del bilancio regionale, dall’integrazione al sociale, sono molteplici. Fatto sta che Cefal Emilia ha ottenuto un finanziamento di 5200 euro (spalmanti in due esercizi finanziari) per fare giocare a calcetto qualche richiedente asilo. Un’assurdità, secondo il Carroccio. Con Liverani che ha già pronta un’interrogazione, tramite la quale chiedere conto della Giunta regionale delle modalità con cui sono stati ripartiti i fondi destinati allo sport. I famosi 400mila euro, appunto, che sono stati esauriti subito. Senza però avere finanziato l’immancabile capitolo dei migranti".



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.