Bollino Rosa per "Maria Cecilia Hospital" di Cotignola e "San Pier Damiano Hospital" di Faenza

Martedì 5 Dicembre 2017 - Cotignola
Da sinistra: Maria Cecilia Hospital di Cotignola e San Pier Damiano Hospital di Faenza

Ai due ospedali della provincia di Ravenna è stato assegnato il riconoscimento di ONDA per il loro impegno nella promozione della medicina di genere e per l’offerta di servizi dedicati alla diagnosi e cura delle principali patologie femminili

Da sempre vicini alla salute delle donne, Maria Cecilia Hospital di Cotignola e San Pier Damiano Hospital di Faenza sono stati premiati da ONDA, Osservatorio nazionale sulla salute della donna, per il loro contributo nel fornire servizi di qualità dedicati alle patologie femminili, riservando particolare ai percorsi personalizzati di prevenzione, diagnosi e cura.


Entrambi gli ospedali di GVM Care&Research nella provincia di Ravenna hanno ricevuto un Bollino Rosa per il loro impegno nella promozione della medicina di genere, distinguendosi per l’offerta di servizi dedicati alle necessità delle pazienti di tutte le fasce d’età.


La valutazione delle strutture ospedaliere e l’assegnazione dei Bollini Rosa è avvenuta tramite un questionario di candidatura composto da oltre 300 domande suddivise in 16 aree specialistiche. Un'apposita commissione multidisciplinare, presieduta da Walter Ricciardi, Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, ha validato i bollini conseguiti dagli ospedali nella candidatura considerando gli elementi qualitativi di particolare rilevanza e il risultato ottenuto nelle diverse aree specialistiche presentate.


Tra i criteri di valutazione con cui sono stati giudicati gli ospedali candidati ci sono l’attenzione ai percorsi di cura dedicati alle donne, la presenza di aree specialistiche di maggior rilievo clinico ed epidemiologico per le donne, l’appropriatezza dei percorsi diagnostico-terapeutici e l’offerta di servizi rivolti all’accoglienza e presa in carico delle pazienti, come la telemedicina, la mediazione culturale, l’assistenza sociale.


Nello specifico a far la differenza per l’assegnazione del Bollino Rosa di Maria Cecilia Hospital, struttura di Alta Specialità del Gruppo, sono stati la presenza di un centro per il cuore - presenti infatti all’interno del presidio ospedaliero Cardiologia, Cardiochirurgia, Aritmologia ed Elettrofisiologia, Emodinamica e Riabilitazione cardiologica - per la prevenzione sanitaria, un Centro per l’Osteoporosi, il servizio di estetica sanitaria, che supporta la paziente al raggiungimento dei livelli psico emozionali, funzionali per il recupero fisico fino ai Check Up Long Life in collaborazione con la Long Life Clinic di Castrocaro Terme.


Allo stesso modo San Pier Damiano Hospital, ospedale polispecialistico, ha conseguito l’importante riconoscimento da ONDA attraverso la qualità dei servizi ambulatoriali erogati, della degenza ginecologica e per le strumentazioni diagnostica d’avanguardia, insieme alla presenza della MOC, Mineralometria Ossea Computerizzata, ovvero una tecnica diagnostica che si utilizza per quantificare la mineralizzazione delle ossa, indispensabile strumento per diagnosticare e contrastare l’insorgere dell’osteoporosi.

Insieme alle due strutture sanitarie dell’Emilia Romagna, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna, ha premiato con un Bollino Rosa anche l’Ospedale Santa Maria di Bari.



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.