“Capodanno in Romagna: lo dici. E sorridi”. Brochure in 500mila copie per fare il pieno di turisti

Mercoledì 29 Novembre 2017

È la prima pubblicazione ufficiale per la Destinazione Turistica Romagna, che in vista delle festività di Natale e Capodanno comunica tutti gli eventi per le feste di 41 comuni

“Capodanno in Romagna. Lo dici. E sorridi”. La Destinazione Turistica Romagna invita gli italiani a trascorrere le festività natalizie e di fine anno nei suoi territori, vestiti a festa per Natale e Capodanno, e lo fa attraverso una colorata brochure realizzata in 517.000 copie. La pubblicazione - realizzata dalla Destinazione Romagna assieme ad Apt Servizi Emilia Romagna e le Camere di Commercio di Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini - racconta i tanti eventi - oltre 70, tra presepi, mercatini natalizi, concerti, mostre, cenoni e feste di fine anno - che 41 comuni hanno in serbo dal 6 dicembre al 6 gennaio 2018. 

A dare il benvenuto al lettore, l’ambasciatore della Romagna per antonomasia, Tonino Guerra, con la sua poesia natalizia “La Piòma”. Massiccio il piano distributivo della pubblicazione, che sarà disponibile in tutti gli Iat della Romagna nella settimana del Ponte dell’Immacolata (8-10 dicembre) e verrà veicolata su settimanali nazionali (Venerdì di Repubblica, Grazia). L’iniziativa sarà inoltre supportata da una campagna promozionale nazionale su carta stampata e radio e da una campagna social.

"Parafrasando la folgorante poesia di Tonino Guerra - sottolinea il Presidente della Destinazione Romagna Andrea Gnassi - in apertura di questa inedita operazione promozionale, diciamo che quella di Destinazione Romagna, e della Regione Emilia Romagna, è una piuma che ha una forza e una potenza superiori a chiunque altro. Se non sfugge il valore simbolico e innovativo dell'iniziativa collegiale, al di là finalmente di ogni piccola questione di campanile o di microinteresse, il vero valore sta nella sostanza. Questo è un territorio che presenta mille eccellenze, dal mare alla collina, alla montagna; che nel raggio di 100 chilometri offre un'offerta culturale, musicale, di divertimento, enogastronomica impareggiabile. Promuovendoci per la prima volta insieme-together- come Capodanno lanciamo un segnale preciso. Che non rimarrà isolato”.

“La prima brochure della Destinazione Romagna è un traguardo prezioso e importante – commenta l’Assessore al Turismo Regionale Andrea Corsini – È il simbolo del cambiamento, è l’espressione di un territorio che sa mettersi in gioco e rinnovarsi, oltre che la sintesi dell’offerta turistica di un’area vasta che mette insieme intrattenimento, benessere, cultura, arte, natura e tradizioni. Rappresenta quello che siamo e quello che vogliamo continuare ad essere: una Regione che attribuisce valore alle sue eccellenze, consapevole dei suoi patrimoni locali e autentici”.

Accanto ai più attraenti eventi delle quattro province non mancano, per ogni territorio, le “tips” delle cose che ogni ospite non dovrebbe assolutamente perdere, tra musei curiosi, piatti e prodotti tipici, monumenti storici, romantici borghi e tanto altro. Per chi volesse dedicarsi alla remise en forme presente anche l’elenco dei centri termali romagnoli aperti per le festività con le loro proposte, mentre per le famiglie in cerca di divertimento e sport, ecco i parchi divertimento della Riviera e il Parco Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna per ciaspolate e discese sullo sci e in snowboard.



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.