Unione: mille persone alla camminata in rosso contro la violenza sulle donne

Lunedì 27 Novembre 2017 - Bassa Romagna

Circa un migliaio di persone in tutti i nove comuni dell’Unione della Bassa Romagna hanno partecipato alla camminata in rosso simultanea, svoltasi venerdì 24 novembre nell’ambito delle iniziative per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Tante donne e uomini in tutto il territorio si sono messi in cammino lungo le vie del centro con un indumento o un accessorio rosso addosso. 

 

Soddisfatte le associazioni di donne del territorio che, insieme alle Amministrazioni comunali e all’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, hanno partecipato all’iniziativa: Artemide, Caffè delle ragazze, Cif di Alfonsine, Demetra, Incontradonne e Udi di Massa Lombarda.

 

“Siamo molto felici per la riuscita dell’evento, che è stato molto partecipato - ha detto Valentina Contadini, presidente dell’associazione Artemide -. In questa occasione abbiamo visto anche la presenza di molti uomini e questo è positivo perché il contrasto alla violenza contro le donne riguarda anche loro”.

 

“Siamo molto felici per la partecipazione a questa iniziativa - ha spiegato Giovanna Verlicchi, presidente del Caffè delle ragazze -. Per le strade del territorio c’era moltissima gente, una quantità che è andata oltre le aspettative. Abbiamo notato che le persone che hanno partecipato erano molto contente dell’evento e questo ci rende molto soddisfatte”.

 

“Si trattava della prima edizione di questa iniziativa che ha visto la partecipazione di molte persone - ha dichiarato Paola Pieroni, del Cif di Alfonsine e presidente del Cif della provincia di Ravenna -. In strada erano presenti non solo le donne ma anche molti uomini e questo è molto importante. Speriamo che possa continuare anche nei prossimi anni perché l’evento è molto significativo”.

 

“Da parte nostra c’è la massina soddisfazione per la riuscita della camminata in rosso perché è stata recepita molto bene dalla popolazione che ha partecipato in maniera numerosa – ha commentato Maria Teresa Calabrese, presidente dell’associazione Demetra -. Si trattava di una delle prime iniziative organizzate insieme a tutte le associazioni di donne del territorio e credo ci sia stato un buon riscontro. Stiamo lavorando molto bene insieme e speriamo di portare avanti altre iniziative che possano sensibilizzare la popolazione”.

 

“Il numero dei partecipanti alla camminata è stato molto soddisfacente – ha affermato Giovanna Visani, volontaria dell’associazione Incontradonne -. Le persone che hanno preso parte a questa iniziativa hanno apprezzato la camminata in rosso e questo ci fa molto piacere. L’organizzazione dell’evento è stata molto impegnativa ma siamo felici del lavoro svolto”.

 

“A nome dell'Amministrazione comunale, ringrazio il Forum delle associazioni, sempre propositivo e fondamentale nel promuovere momenti di partecipazione attiva della comunità - ha dichiarato la vicesindaco Carolina Ghiselli -. In particolare, per questa iniziativa il ringraziamento va all'Udi di Massa Lombarda, che ha contribuito fattivamente alla realizzazione della camminata in rosso e che, con le proprie attività, mantiene alta l'attenzione verso queste tematiche”.



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.