Sabato 2 dicembre, giornata di mobilitazione Cgil “per cambiare il sistema previdenziale"

Lunedì 27 Novembre 2017

Gli altri temi: sostenere sviluppo e occupazione, garantire futuro ai giovani

"Dopo che lo scorso anno si era definito con il Governo una seconda fase di confronto sulle modifiche necessarie da apportare al sistema previdenziale, in quanto profondamente ingiusto nel considerare tutti i lavori uguali e profondamente inadeguato a dare risposte ai giovani di questo paese, ci troviamo di fronte al fallimento della fase due. Infatti, si continuano a proporre soluzioni tampone che non danno garanzie sul sistema previdenziale, e continuano a mancare risposte per un rilancio economico e industriale al paese che possa rilanciare l’occupazione" così si legge in una nota della Cgil che ha indetto una giornata di mobilitazione per il prossimo 2 dicembre.

Flai Cgil nazionale, per consentire ai lavoratori e alle lavoratrici del comparto agro-industriale che lavorano nella giornata di sabato, ha proclamato 8 ore di sciopero e blocco di straordinari e flessibilità per il giorno delle manifestazioni. Per l’Emilia-Romagna, che parteciperà alla manifestazione di Roma, sono confermate le modalità nazionali di partecipazione allo sciopero, ovvero, astensione dal lavoro per tutto il turno di lavoro, a partire dal turno notturno di venerdì 1 dicembre e blocco di straordinari e flessibilità per tutto il comparto, ad eccezione - in ottemperanza della normativa vigente - dei Consorzi di Bonifica.

Commenti

Perché non vedi il tuo commento? Leggi le policy.
  • Non ho capito questi sindacati ,prima firmano a favore della legge forneRo poi x far sentire che esistono chiedono un giorno di paga agli operai mah !!!

    27/11/2017 - Claudio



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.