Lugo: “Cyberbyullismo al tappeto”, un libro su come difendersi dai bulli sul web

Domenica 26 Novembre 2017 - Lugo

Il volume sarà presentato alla biblioteca “F. Trisi” domani 27 novembre alle 21

Domani 27 novembre alle 21 nella sala Codazzi della biblioteca comunale “Fabrizio Trisi” di Lugo, in piazza Trisi 19, ci sarà la presentazione del libro "Cyberbulli al tappeto - Piccolo manuale per l’uso dei social" (Editoriale scienza, 2016) insieme al coautore Teo Benedetti.

 

Cyberbulli al tappeto parla direttamente ai ragazzi mostrando i vantaggi dell’articolato mondo di internet, ma anche i pericoli in cui possono incorrere, e affronta così il tema del bullismo on line. Lo scopo non è spaventare, ma promuovere un uso consapevole e ricco della rete. Insegnare le dinamiche delle app e dei social network non è molto diverso dall’educazione stradale: conoscere potenzialità e rischi di queste nuove tecnologie è facile e fondamentale come imparare ad attraversare la strada.

 

Il libro mostra in che cosa si traduce il bullismo in rete (esclusione, offese e insulti, diffusione di informazioni imbarazzanti o false, furto di identità…), come distinguerlo dallo scherzo e quali sono gli strumenti pratici per difendersi. In cosa consistono flaming e denigration? Chi è un troll? E uno stalker? Cosa fare se si viene derisi o isolati?

 

Teo Benedetti, autore del libro insieme a Davide Morosinotto e all’illustratore Jean Claudio Vinci, usa i social network per professione e sa parlare ai ragazzi con il loro linguaggio; il manuale mira alla sicurezza in rete, offrendo sia spunti teorici (come funziona internet, quali sono i social network e le social app più usate, che cosa sono il kick e il ban e quando ricorrervi…), sia suggerimenti pratici (impostazioni di privacy e di blocco sui principali social, cosa fare per non essere taggati senza permesso, come si blocca un amico su Facebook o un follower su Twitter…).

 

In chiusura, una pratica sinossi raccoglie le impostazioni di privacy e blocco per Facebook, Instagram, Twitter, Skype e WhatsApp. La bibliografia è integrata da una serie di link a siti di approfondimento sul bullismo in rete e ad altri che ospitano campagne di prevenzione e informazione. Cyberbulli al tappeto può essere dunque anche un valido supporto per genitori e insegnanti che vogliono accompagnare i minori nell’uso delle nuove tecnologie.

 

L’incontro, a ingresso libero, sarà introdotto da un saluto dell’assessora comunale alla Cultura Anna Giulia Gallegati. Per ulteriori informazioni, contattare la biblioteca “Trisi” al numero 0545 38558.



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.