Al Comunale di Russi va in scena Back to Bach, un viaggio sulle note del celebre compositore

Martedì 14 Novembre 2017 - Russi

Attraverso le Suites, un volto inedito e inatteso dell’autore, in un racconto per scoprire tutta l’attualità del modello classico, ancora oggi continua e inesauribile fonte di ispirazione

Al Teatro Comunale di Russi prosegue l’appuntamento con la musica mercoledì 15 novembre (ore 20.45). In scena Back to Bach: un attore (Nicola Ciaffoni), un musicista (Luca Franzetti) e un violoncello danno vita a un dialogo fatto di musica e parola.

Da un’idea di Nicola Ciaffoni, attore e regista, Back to Bach non è un semplice ascolto delle celebri Suites per violoncello di Johann Sebastian Bach, ma un’occasione e un viaggio per attraversare la vita del grande musicista e compositore tedesco. Le Suites, magistralmente eseguite in scena dal violoncello di Luca Franzetti sono un capitolo fondamentale della produzione compositiva di Bach e un punto di partenza drammaturgico per indagare poeticamente chi si cela davvero dietro al volto severo e corrucciato del suo autore.

 

“Non si tratta di un'esecuzione di brani fine a se stessa - spiega Nicola Ciaffoni, nel raccontare lo spettacolo -, non si tratta di una lezione accademica sulla vita di Bach, ma di un viaggio nella sua umanità e genialità; un viaggio attraverso la sua opera e la grande eredità che ci ha lasciato e che, in maniera più o meno consapevole, riecheggia e si esprime ancora oggi nel nostro DNA musicale. Questo viaggio è per tutti. Tutti lo compiamo e lo viviamo allo stesso modo, senza differenze e separazioni tra chi guida e chi viene guidato, tra l'esperto ascoltatore e il principiante".

 

"Un viaggio fatto di note e parole attraverso Bach - aggiunge -, attraverso la sua musica, attraverso il passaggio segreto dell’ascolto delle singole note, la loro successione e precisione (del resto, quale potrebbe essere il miglior mezzo se non la musica per capire un uomo che ha fatto della musica la sua vita). Un viaggio per ridare vita all'imbronciato ritratto del compositore tedesco, per trascinare la sua opera fuori dalle polverose teche museali, in cui troppo spesso viene rinchiusa. Un viaggio per farla volare libera fino ad oggi, libera di raccontarci che il classico, inteso come modello esemplare, non ha epoca ed è destinato a essere sempre fonte di ispirazione. Universalmente fruito, goduto e amato. Un viaggio: ritorno al presente incluso.”


Sul palcoscenico, le note delle Suites si accompagnano e si mescolano alle vicende biografiche di Johann Sebastian Bach, nel tracciarne un ritratto inedito e attuale, nell’indovinare cosa si nasconde dietro la pratica compositiva di uno dei più grandi maestri della musica occidentale.

 

Nicola Ciaffioni, giovane attore e regista formatosi presso la Scuola del Piccolo Teatro di Milano con Luca Ronconi, e Luca Franzetti, violoncellista dalla brillante carriera contraddistinta da una ricerca musicale continua, accompagnano il pubblico in un viaggio “di andata e ritorno” alla scoperta dell’attualità delle composizioni bachiane, per ritrovarne lo spirito non solo musicale ma profondamente culturale, di grande ispirazione ancora oggi.

 

Il prossimo appuntamento al Teatro Comunale di Russi sarà lunedì 20 novembre con Play Strindberg di Friedrich Dürrenmatt, regia di Franco Però, con Maria Paiato, Franco Castellano, Maurizio Donadoni.
La prevendita dei biglietti si svolgerà negli orari di biglietteria: martedì dalle 10.00 alle 12.00, giovedì dalle 16.00 alle 19.00, sabato dalle 10.00 alle 12.00.  Nei giorni di spettacolo l’apertura della biglietteria sarà effettuata dalle 19.30 alle 20.45. I biglietti sono disponibili anche on line su www.vivaticket.it.

 

INIZIO SPETTACOLI: ORE 20.45

 

Per informazioni relative a spettacoli, abbonamenti e servizi di biglietteria:
Teatro Comunale di Russi
Via Cavour, 10
Tel. 0544/587690 |e-mail: teatrocomunalerussi@ater.emr.it - www.comune.russi.ra.it
Tutti i giorni feriali dalle 10:00 alle 12:00.

 

Ufficio Cultura, Teatro e Manifestazioni
via Cavour, 21
Tel 0544/587641|e-mail: cultura@comune.russi.ra.it.
facebook.com/ Teatro Comunale  Russi.

...Commenta anche tu!