A Barbiano un murale sulla "Madonna dell'Adesso" degli street artists del Collettivo Fx

Lunedì 13 Novembre 2017 - Cotignola
"La Madonna dell'Adesso" dipinta in Via Gaggio a Budrio di Cotignola

L'opera sarà realizzata il 14 e 15 novembre in via Antica Pieve

Un altro murale, il settima quest’anno, si aggiunge al progetto “Dal museo al paesaggio”, nato per raccontare la storia del paese attraverso la realizzazione di opere. Martedì 14 e mercoledì 15 novembre gli street artists del Collettivo Fx faranno tappa a Barbiano con il progetto "La Madonna dell'Adesso", opera che si aggiunge alla “Madonna già pronta” realizzata lo scorso aprile a Budrio di Cotignola (via Gaggio 5) nell’ambito dello stesso progetto: un viaggio su e giù per l’Italia con lo scopo di raccogliere le storie della Beata Vergine e dipingerle con una declinazione attuale, in collaborazione con il territorio.


Si tratta di un viaggio che parte da Tunisi per arrivare a Bolzano durante il quale il gruppo reggiano di street artists incontra comunità, gruppi o contesti che hanno un legame con la storia di una Madonna.

La Vergine è infatti figura popolare che accomuna storie e situazioni che travalicano il significato religioso della stessa ed entrano direttamente nell'immaginario collettivo.

Dall'incontro e confronto con i diversi contesti locali nasce in ogni luogo visitato un murale che ha come obiettivo quello di provocare una riflessione su quale valore, funzione, significato possa avere oggi per quella comunità la ‘propria’ Madonna.

Il disegno sarà realizzato tra il 14 e 15 novembre in Via Antica Pieve 9, nell’area cortilizia della parrocchia. Chiunque volesse ospitare gli artisti per un pranzo o una cena può contattare l'Ufficio Cultura al numero 0545 908873 oppure mandare una email a cultura@comune.cotignola.ra.it.

“Dal museo al paesaggio” è un progetto che nasce per raccontare la storia del paese attraverso la realizzazione di murales, dunque opere d’arte all’aperto, visibili a tutti. Lo scopo è quello di arrivare a un percorso urbano caratterizzato dal duplice impatto, visivo e culturale.

 

...Commenta anche tu!