Alto due metri, terrorizzava le donne nel parcheggio dell’Ospedale di Faenza: arrestato abusivo

Sabato 11 Novembre 2017
Il Comandante Cristiano Marella insieme al Comandante Provinciale Roberto De Cinti

In due episodi, l'uomo ha preteso 50 euro da due donne che avevano con sé dei bambini, con fare molto aggressivo

Da tempo i cittadini faentini segnalano una situazione di disagio nei pressi dell’Ospedale, per via della presenza di abusivi nei due parcheggi di servizio al nosocomio di Faenza. E da tempo la situazione è monitorata dalle Forze dell’Ordine. Ma ultimamente la situazione pare avere subito un’escalation. Protagonista un omone alto due metri, di corporatura atletica, di colore, un senegalese di 41 anni (i carabinieri non hanno fornito il nome). È un uomo che probabilmente incute timore solo a vederlo. Se poi con fare aggressivo si rivolge a donne con bambini per pretendere soldi, allora siamo nel campo dell’intimidazione vera e propria e dell’estorsione. 

 

Ed è questo, infatti, il reato contestato al senegalese 41enne, clandestino in Italia e senza fissa dimora, arrestato nei giorni scorsi e incarcerato a Ravenna, in attesa di essere sottoposto a giudizio.

 

I FATTI

Gli episodi al centro dell’indagine, condotta dalla Compagnia dei Carabinieri di Faenza diretta dal Comandante Cristiano Marella, sono accaduti fra la fine di settembre e gli inizi di ottobre. L’uomo, che certo non passa inosservato, era già stato segnalato come questuante e parcheggiatore abusivo presso l’Ospedale faentino. Aveva anche molestato gli automobilisti, perché in alcuni casi aveva preteso soldi da chi doveva parcheggiare e, se il malcapitato non voleva tirare fuori la moneta, lui picchiava contro l’auto con il rischio di danneggiarla. In un caso aveva anche creato problemi al Pronto Soccorso in stato di ubriachezza.

Ma il salto di qualità c’è stato, appunto, quando in almeno due occasioni l’omone di due metri con fare aggressivo si è rivolto a due donne che avevano con loro dei bambini – sempre presso l’Ospedale – pretendendo la somma di 50 Euro e inveendo contro le due donne che ovviamente non volevano cedere il danaro. Nel primo caso si trattava di una baby sitter che aveva con sé due bimbi e che impaurita si è rifugiata nella Farmacia dell’Opsedale e ha dato l’allarme. I Carabinieri sono subito intervenuti ma l’abusivo nel frattempo si era dileguato. Dopo poche ore un secondo episodio analogo. Una signora con un bambino ha subito lo stesso trattamento e la stessa richiesta. Anche lei ha dato l’allarme. Questa volta le ricerche dell’Arma si sono fatte più serrate, poiché sono apparsi sempre più evidenti sia l’aggressività sia la pericolosità dell’uomo.

Alla fine, dopo meticolose ricerche, la Compagnia guidata dal Comandante Marella l’ha scovato alla periferia di Faenza e l’ha arrestato, nei giorni scorsi. L’accusa è di estorsione e molestie, con l’aggravante di avere messo in atto questi comportamenti illeciti in presenza di minori. Trattandosi di un uomo di quella stazza, nemmeno l’arresto è stato agevole, a quanto pare, ma i Carabinieri non hanno fornito dettagli. Ora l’uomo – che faceva la spola negli ultimi tempi fra Forlì e Faenza, ma che non pare sia mai stato segnalato a Ravenna - è in carcere. E per il momento chi parcheggia all’Ospedale di Faenza può tirare un sospiro di sollievo.

 

A cura di P. G. C.

Commenti

Perché non vedi il tuo commento? Leggi le policy.
  • Mi chiamo michele sono un gpg...giorni fa ho fatto una visita al ospedale di faenza e c erano tutti questi esxtra comunitari ... ne ho contati almeno 15..non e'possibile..non riesco a capire il perche questa gente non venga rimpatriata.fare il parcheggiatore abusivo e'un reato ,all ora perche non intervenire?cosi e'al parcheggio coop il globo di lugo...oramai non se ne puo piu... provate anche voi giornalisti a verbalizzare con dei filmati.non e'piu ammissibile questa situazione.

    11/11/2017 - Michele

  • Sono stata molestata anch'io da quell'uomo. Una volta al semaforo ero in auto e ha cominciato a mollar pugni sul vetro ...un'altra volta in giro col cane ha inventato di esser stato morsicato... Ho fatto segnalazione ai carabinieri. Un uomo che incute timore solo a guardarlo.

    12/11/2017 - Monica

  • È ora di finirla con questi parcheggiatori abusivi.bisogna fare rispettare la legge non se ne può più.

    12/11/2017 - Giorgio



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.