Sanità, inchiesta 'Malacarne: Bignami (FI) chiede controlli sui cibi forniti a scuole ed ospedali

Giovedì 9 Novembre 2017

Il capogruppo azzurro vuole sapere quale appalto abbia vinto in Emilia-Romagna la ditta coinvolta nelle indagini

Quali azioni intende adottare la Regione per 'implementare' i controlli sui cibi forniti agli enti locali, alle scuole e alle mense? E’ quanto chiede, sulla scia dell’indagine giudiziaria 'Malacarne', Galeazzo Bignami, capogruppo di FI, con un’interrogazione rivolta all’esecutivo regionale.


Il consigliere azzurro fa notare che l’indagine sulle forniture di carne avariata, portata avanti dai Nas di Firenze coordinati dalla Procura di Pistoia, che ha visto indagata una nota ditta del commercio della carne, ha interessato anche l’Emilia-Romagna. Nel corso dell’indagine è stata sequestrata oltre mezza tonnellata di carne in larga parte destinata a una serie di enti pubblici come mense scolastiche e strutture ospedaliere; e dei 43 enti locali destinatari di forniture irregolari uno è emiliano-romagnolo. Bignami chiede quindi quale appalto abbia vinto la ditta in questione sul territorio regionale e se la Giunta abbia acquisito informazioni riguardo alle forniture di carne giunta sul territorio regionale e, in caso affermativo, con quale esito.



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.