Presentato il progetto Energy@school all'Istituto comprensivo "Luigi Battaglia" di Fusignano

Martedì 31 Ottobre 2017 - Fusignano
Presentazione del progetto "Energy@School" a Fusignano

Il progetto prevede il coinvolgimento di cinque classi sul tema dell’efficientamento e del risparmio energetico

Ieri, lunedì 30 ottobre, l'istituto comprensivo "Luigi Battaglia" di Fusignano ha ospitato la presentazione del progetto "Energy@School", cofinanziato nell'ambito del programma europeo Interreg Central Europe


All’appuntamento erano presenti il sindaco di Fusignano Nicola Pasi, il sindaco di Conselice Paola Pula, referente per l’Ambiente dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Andrea Minguzzi, assessore alle Politiche ambientali del Comune di Fusignano, Nadia Carboni, dirigente dei settori Promozione territoriale, Governance e Comunicazione dell’Ucbr, Laura Dalpiaz, responsabile del Servizio di Piano dell’Ucbr, Sonia Guerrini, responsabile del Servizio Ambiente dell’Ucbr, Rita Ricci, responsabile dell’Ufficio Europa e Marketing dell’Ucbr.

Il progetto, di cui l'Unione dei Comuni della Bassa Romagna è capofila prevede il coinvolgimento di cinque classi dell'istituto comprensivo di Fusignano (scuola elementare e media) sul tema dell’efficientamento e del risparmio energetico.

Attraverso un approccio internazionale e il coinvolgimento attivo di esperti esterni, personale scolastico, studenti, insegnanti e famiglie, l’iniziativa si propone di rafforzare le competenze nel campo dell'efficientamento energetico e dell'utilizzo delle fonti di energia rinnovabili in ambito pubblico, accrescere l’efficienza energetica e l’utilizzo delle energie rinnovabili negli edifici e infrastrutture pubbliche e favorire un cambiamento culturale sui temi energetici, al fine di aumentare il risparmio energetico e diminuire le emissioni di Co2 grazie a cambiamenti di comportamento.

"Energy@School" ha una durata triennale, è attivo dallo scorso anno e durerà fino al 30 giugno 2019. Nel corso dell’attuale anno scolastico i docenti coinvolti parteciperanno a un corso di formazione, con l'obiettivo di creare un team di senior energy guardian per il monitoraggio dei consumi scolastici e il tutoraggio degli alunni.

Proprio grazie al progetto è stato possibile installare le apparecchiature e gli strumenti per monitorare il consumo energetico nella scuola. Ci sarà anche la creazione di un team di junior energy guardian, due classi delle elementari e tre delle medie, che andranno a sensibilizzare, attraverso una campagna di comunicazione, tutte le altre classi della scuola, sul tema del risparmio energetico.


Il progetto ha tra i suoi partner, CertiMaC scrl (Italia), la città di Bydgoszcz (Polonia), l’Agenzia per lo sviluppo energetico (Kseena, Slovenia), il Comune di Karlovac (Croazia), il Dipartimento di Chimica industriale dell’Università di Bologna (Italia), la municipalità di Szolnok (Ungheria), la municipalità di Újszilvás (Ungheria), la città di Stuttgart (Germania), la città di Klagenfurt (Austria), l’Agenzia per l’energia Gea (Austria), il Comune di Celje (Slovenia).



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.