A Lugo e Bagnacavallo un ciclo di incontri dedicato al teatro durante la rivoluzione d’ottobre

Martedì 31 Ottobre 2017 - Bagnacavallo, Lugo

Da sabato 4 a martedì 7 novembre sono in programma cinque appuntamenti nel Salone Estense e nella sede de La Bottega dello Sguardo

Cinque appuntamenti a Lugo e Bagnacavallo per approfondire il legame tra il teatro e la Rivoluzione d’ottobre del 1917. Da sabato 4 a martedì 7 novembre è infatti in programma il ciclo di incontri “Il teatro e la rivoluzione d’ottobre: 100 anni” che ha in calendario iniziative con conferenze, seminari e letture per un progetto dedicato al teatro negli anni della Rivoluzione.

 

L’iniziativa è stata presentata martedì 31 ottobre nella sala giunta della Rocca di Lugo. Per l’occasione erano presenti Anna Giulia Gallegati, assessora alla Cultura del Comune di Lugo, Domenico Randi, vice presidente della Fondazione Teatro Rossini e Renata Molinari, presidente della Bottega dello Sguardo.

 

“Le iniziative sono state organizzate con competenza e qualità, inoltre questo ciclo di incontri è un’occasione importante per riflettere sul passato e questo non fa mai male  – ha dichiarato Anna Giulia Gallegati -. Spesso noi non ci rendiamo conto di quanto la storia influenzi diversi ambienti che ci circondano, arte e cultura inclusi. In fondo noi siamo quello che siamo perché sono successi determinati eventi”.

 

“Questa iniziativa nasce dall’incontro tra il teatro di Lugo e La Bottega dello Sguardo e spero che da questo si sviluppi una collaborazione duratura – ha spiegato Domenico Randi -. Quello che ci preme mettere in evidenza è l’impatto che la Rivoluzione d’ottobre ha avuto sulla vita del teatro. Gli appuntamenti organizzati rappresentano qualcosa di unico anche per le presenze previste. Saranno infatti presenti attori di fama nazionale e Fausto Malcovati, uno dei massimi esperti di teatro russo”.

 

“L’iniziativa prevede alcuni momenti pubblici a Lugo e Bagnacavallo – ha raccontato Renata Molinari -. Il cuore del programma sarà il seminario aperto a chiunque voglia partecipare a un’analisi della Rivoluzione russa attraverso il teatro”.

 

Per quanto riguarda il programma, descritto da Renata Molinari, Il primo appuntamento è per sabato 4 novembre alle 18. Nel Salone Estense della Rocca, in piazza Martiri 1, ci sarà la conferenza di Fausto Malcovati, esperto di cultura russa, dal titolo “Il 1917 oggi: ragioniamoci…”.

 

Domenica 5 e lunedì 6 novembre, invece, La Bottega dello Sguardo di Bagnacavallo, in via Farini 23, ospita un seminario di studio su materiali e figure della cultura teatrale negli anni della Rivoluzione. L’iniziativa sarà condotta da Fausto Malcovati con Giuseppe Battiston, Alfonso Santagata e Renata Molinari. Il 5 novembre alle 18, sempre nella sede de La Bottega dello Sguardo di Bagnacavallo, ci sarà anche la conferenza di Fausto Malcovati “Il teatro e la rivoluzione: spontaneismo o professionismo?”.

 

Infine, martedì 7 novembre alle 20.30 nel Salone Estense della Rocca Giuseppe Battiston, Alfonso Santagata e Renata Molinari saranno protagonisti della lettura scenica “Pagine, gesti e figure della Rivoluzione d’ottobre”.

 

L’ingresso in tutti gli appuntamenti è libero fino a esaurimento dei posti. Per la conferenza del 5 novembre è richiesta la prenotazione, dato il numero limitato dei posti. Per partecipare al seminario si può contattare La Bottega dello sguardo alla mail info@labottagadellosguardo.it, oppure chiamando il numero 0545 62536.

 

Il progetto, a cura della Bottega dello sguardo di Bagnacavallo, è realizzato in collaborazione e con il contributo della Fondazione Teatro Rossini di Lugo, con il patrocinio del Comune di Lugo.



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.