L'attività laterizia dall'antichità al XX secolo in mostra a Lugo

Mercoledì 25 Ottobre 2017 - Lugo
Una mattonella decorativa dell'ospedale Sant'Antonio

“Fornai e fornaciai” è il titolo dell'esposizione allestita al Carmine che si inaugura venerdì 27 ottobre alle 17.30 e resterà visitabile fino al 27 aprile 2018

Inaugura venerdì 27 ottobre alle 17.30, nella manica lunga dell’ex convento del Carmine, in piazza Trisi 4 a Lugo, la mostra “Fornaci e fornaciai. L’attività laterizia a Lugo dall’antichità al XX secolo”. L’esposizione, basata su materiali laterizi di varie epoche provenienti da siti diversi, si propone di mettere in rilievo la ricchezza della terra lughese, data dalla sua particolare condizione geologica.

Da un alto ci sono i terreni fertili del territorio che hanno permesso e tuttora permettono un’agricoltura remunerativa; dall'altro lato ci sono i depositi di argilla alluvionale che ha consentito la costruzione di palazzi, monumenti, ville e castelli ancora ben saldi sulle loro fondamenta.

Per i curatori, “la mostra vuole ricordare ai visitatori l’immane lavoro svolto negli ultimi due millenni da migliaia di lavoratori e lavoratrici che hanno sopportato fatiche indicibili a scavare fosse e a trasportare l’argilla, per poi procedere alla cottura”.

L’esposizione resterà aperta fino al 27 aprile 2018 e sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, a ingresso libero. La mostra è promossa dal Comitato per lo studio e la tutela dei beni storici di Lugo con il patrocinio dell’Amministrazione comunale e il sostegno dell’azienda Rob Car di Lugo, curata da Norino Cani, Gian Luigi Gambi e Giovanni Valentinotti.

Per ulteriori informazioni, contattare l’Ufficio Musei del Comune di Lugo al numero 0545 38561.



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.