Ravenna Nightmare Film Fest e GialloLuna NeroNotte. Vostro onore, il brivido e la paura sono serviti

Lunedì 23 Ottobre 2017

Sabato prossimo, il 28 ottobre, scattano a Ravenna GialloLuna NeroNotte e il Ravenna Nightmare Film Fest, le rassegne di letteratura e cinema di genere, con tanti eventi, incontri e iniziative. L’horror, il noir e il dark da una parte; il giallo e il thriller dall’altra. Ravenna Nightmare Film Fest, ovvero l'appuntamento più importante in Italia per gli appassionati di cinema di genere, e GialloLuna NeroNotte, la rassegna di letteratura gialla e noir, giunte entrambe al 15° anno, per il secondo anno di fila uniscono le loro forze e consolidano la loro collaborazione, procurando alla città di Ravenna e agli ospiti nove straordinari giorni di brividi.

Da sabato 28 ottobre a domenica 5 novembre 2017, il popolo degli appassionati e di chi va in cerca di nuove ed originali emozioni troverà nell’articolato, vario e ricco cartellone dei due festival ampio terreno di caccia e di sfogo: eventi alla mattina, incontri letterari pomeridiani e proiezioni di film in serata, con graditi ospiti e celebrità artistiche. Il tutto nella cornice del Palazzo dei Congressi di largo Firenze.

 

 

 

GIALLOLUNA NERONOTTE

L’edizione di quest’anno sarà dedicata al legal thriller, vale a dire ai racconti e ai romanzi che hanno al centro le figure di giudici e avvocati. “Obiezione, vostro onore” è il titolo che fa da guida agli eventi e agli incontri del festival diretto da Nevio Galeati: un chiaro omaggio ai 100 anni dalla nascita di Raymond Burr, l’attore che ha portato alla ribalta l’avvocato Parry Mason. Ecco allora la mostra, realizzata grazie al contributo della Fondazione Flaminia, “Avvocati e giudici tra le nuvole”, una selezione di riproduzioni che mostra come i fumetti abbiano interpretato la figura del giudice e dell’avvocati dagli anni Trenta ad oggi. O anche l’altra mostra “Ravenna in 14 delitti” con le opere degli allievi del Liceo Artistico “Nervi-Severini” di Ravenna.

Ma ecco anche gli incontri con gli autori, tutti in programma alle 18 al palazzo dei Congressi: da Valerio Evangelisti a Gianfranco Mascia, da Nicola D’Agostino a Barbara Baraldi fino all’esordiente scrittrice Sara Kim Fattorini. Completano il cartellone l’omaggio a Sergio Altieri, scomparso qualche mese fa, vincitore del Premio Gialloluna 2016, la quinta edizione del Concorso per racconti inediti della collana “Il Giallo Mondadori” e l’Indipendence Day, la presentazione di case editrici indipendenti.

Continua il suo percorso il triennale Progetto Speciale “L’arte del silenzio“ – Omaggio a David Lynch che ha avuto il suo avvio nell’edizione precedente e che quest’anno vede coinvolto il Liceo Scientifico A. Oriani di Ravenna e la Fondazione David Lynch in collaborazione con Ravenna Festival.

 

 

RAVENNA NIGHTMARE FILM FEST

Il nucleo centrale di questo festival, diretto da Franco Calandrini e realizzato da Start Cinema, continua ad essere il concorso internazionale: quello per cortometraggi e quello per lungometraggi. “Quest’anno siamo stati travolti dalle iscrizioni – ammette Calandrini – nel senso che ci sono arrivate quasi 3000 pellicole, di cui 2.600 cortometraggi. Dopo una lunga scrematura abbiamo scelto 7 lungometraggi e 11 cortometraggi, questi ultimi affidati allo staff del Circolo Sogni Antonio Ricci, con cui inizia una collaborazione”.

I Premi saranno i consueti Anello d’Oro per il Miglior lungometraggio e Anello d’Argento per il Miglior Cortometraggio, entrambi creati dal Maestro Orafo Marco Gerbella, a cui si aggiunge il Premio della Critica al Miglior Regista di Lungometraggio, assegnato da una giuria formata da giornalisti e critici cinematografici. I cortometraggi, inediti in Italia e realizzati non prima dell’1 ottobre 2016, sono riconducibili al cinema di genere nella sua accezione più ampia, e sono suscettibili di contribuire al rinnovamento stilistico e tematico del cinema.

Appuntamento sempre atteso, poi, è l’Opening Night, ovvero la serata di inaugurazione del Nightmare (il 28 ottobre), quest’anno dedicata ai 20 anni del film Nirvana, del Premio Oscar Gabriele Salvatores, che verrà proposta al pubblico con una delle rarissime copie 35mm ancora esistenti, messa a disposizione dalla Cineteca Lucana. La proiezione del film (ore 21) sarà preceduta alle 17.30 dall’incontro dal titolo “Gli uomini che fecero l'impresa - La fantascienza italiana da Nirvana ad oggi”, condotto dal critico cinematografico Antonello Catacchio.

Ad arricchire il cartellone del RNFF c’è poi “Nightmare Classic”, la sezione del festival che dà voce, attraverso retrospettive, personali ed omaggi, al cinema del passato. Chi non li ha ancora visti potrà approfittare dell’occasione e chi, invece, li ha già visti e rivisti, potrà godere dell’emozione di rituffarsi nelle atmosfere di film come Metropolis (1927) di Fritz Lang, Rapsodia Satanica (1917) di Nino Oxilia, Il Terzo Uomo (1949), enigmatico noir di Carol Reed, con Orson Wells, Eraserhead – La mente che cancella (1977) di David Lynch e Ascensore per il patibolo (1958) di Louis Malle, omaggio alla magnetica dark lady Jeanne Moreau.

Chiudono Nightmare Classic due eventi da sottolineare: il ritorno ai silent films accompagnati al pianoforte, con Nosferatu musicato dal vivo per l'occasione da Marco Dalpane e Cosa avete fatto a Solange? (1972), che vede ospite al Festival, con una lunga intervista in sala con il pubblico, l’attore protagonista Fabio Testi. Novità di questa edizione è la rassegna EstAsia, avviata in collaborazione con l’Associazione A.S.C.I.G. (Associazione per gli Scambi Culturali fra Italia e Giappone) che, raccogliendo la 15ennale esperienza di Ottobre Giapponese, propone alcuni suggestivi titoli della cinematografia giapponese ed asiatica.

Completano il cartellone del Ravenna Nightmare Film Fest In Contemporanea – Il cinema del presente che proporrà due titoli ancora poco conosciuti alla distribuzione italiana e Nightmare School, una serie di eventi pensati appositamente per gli studenti degli Istituti di ogni ordine e grado del Comune di Ravenna con l’obiettivo di promuovere nel pubblico di giovani e giovanissimi l’esperienza dell’andare al cinema. Il progetto si articola in tre proposte: Nightmare Kids, pensata per le scuole primarie; Nightmare Junior, rivolta agli alunni delle scuole secondarie di primo grado, e Master Class, dedicata gli studenti degli istituti secondari di secondo grado e agli studenti universitari.

Il gemellaggio con GialloLuna NeroNotte porta alla realizzazione della Master Class Azzeccagarbugli, Perry Mason e avvocati veri, tenuta dagli scrittori Lorenzo Marone e Nicola D'Agostino. Infine, ecco Off Screen, una serie di eventi, incontri e collaborazioni per far sì che il festival posa entrare sempre più nel tessuto socio-culturale della nostra città. Il giornalista Maurizio Principato incontrerà in diversi locali ravennati alcuni dei protagonisti del festival e diversi autori dei lungometraggi in concorso.

 

Per informazioni ulteriori sui due festival www.gialloluna.com e www.ravennanightmare.it oppure tel. 335 6485088 e 0544 201456.

Ingresso gratuito per gli eventi del GialloLuna mentre il biglietto per i film in concorso al Ravenna Nightmare Film Fest costano 5 euro (4 euro ridotto): 30 euro il biglietto Gold (per 25 ingressi), 25 il biglietto Silver (10 ingressi) e 5 euro il Week (5 ingressi).

 

Massimo Montanari



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.