Ausl Romagna: lavori all’Ospedale di Lugo “per migliorare il comfort di pazienti e personale”

Martedì 17 Ottobre 2017 - Lugo

"Sui lavori di realizzazione del nuovo padiglione D dell’ospedale Umberto I di Lugo, - dichiara Ausl Romagna - intendiamo precisare che i lavori di ristrutturazione e ampliamento previsti sono stati programmati per migliorare le condizioni di comfort per pazienti, personale e visitatori, adeguare la struttura ai requisiti di accreditamento e sicurezza, concentrare le aree ad alta tecnologia, applicare logistiche orientate a modelli organizzativi innovativi, ridurre i percorsi di personale e pazienti e la frammentazione delle funzioni ambulatoriali di Day Service, Day Surgery e Day Hospital, creando aree ampie, con piattaforme di accettazione comuni". 

 

"Nel nuovo Padiglione D - continua Ausl Romagna - troveranno collocazione le funzioni di:

• Dialisi (ambulatori e letti, con un incremento delle postazioni da 14 a 15 e predisposizione fino a 18 postazioni)

• Oculistica (ambulatori e ambulatori chirurgici/day surgery)

• Otorinolaringoiatria (ambulatorio, audiometria)

• Endoscopia Digestiva (ambulatorio e due sale endoscopiche)"

 

"Attualmente la Dialisi - prosegue Ausl Romagna -è collocata nel Padiglione C, nella parte storica dell’Ospedale, con numerosi limiti strutturali e logistici ,in quanto la struttura è in un fabbricato separato, privo di collegamenti coperti con le Unità Operative di degenza. L’area dedicata all’Oculistica è stata, nel tempo, collocata in locali non ampliabili, mentre il servizio è in costante espansione. La zona di attesa, ricavata nell’atrio, non è sufficientemente capiente. Particolarmente critica, poi, è l’area destinata alle attività chirurgiche, che non dispone di un ambiente dedicato in maniera esclusiva all’osservazione post intervento".

 

"Gli ambulatori di ORL - conclude Ausl Romagnasono dislocati in più aree dell’Ospedale, favorendo così la dispersione di risorse e rendendo più complessi i percorsi degli utenti, mentre il Servizio di Endoscopia Digestiva, collocato tra due aree di degenze, con locali di piccole dimensioni non espandibili, è dotato di una sola sala endoscopica, nella quale non possono essere eseguiti esami in narcosi profonda e la sala osservazione post procedura endoscopica è stata ricavata nel corridoio interno al servizio e manca la sala di attesa. Le soluzioni programmate rispondono pienamente ai miglioramenti previsti per l' ospedale di Lugo nella logica della nuova riorganizzazione ospedaliera".



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.