"Di terra e d'oro", lettura in musica di e con Elena Bucci approda alla biblioteca comunale di Russi

Martedì 3 Ottobre 2017 - Russi
Elena Bucci, foto Maurizio Montanari

Composto e realizzato per Il Teatro di Radio3 e trasmesso in diretta lo scorso giugno durante la Festa di Radio3 a Forlì, la lettura in musica di e con Elena Bucci “Di terra e d’oro” arriva alla Biblioteca Comunale di via Godo Vecchia, dove, mercoledì 3 ottobre alle 20.45, verrà inscenata dalla stessa Elena Bucci con accompagnamento musicale (tastiere e violino) a cura di Dimitri Sillato. Cura e drammaturgia del suono Raffaele Bassetti e Franco Naddei, grazie ad Andrea de Luca e a Nicoletta Fabbri.

 

Durante la serata saranno attive le registrazioni per la Biblioteca dei Ricordi, un progetto di documentazione delle arti dal vivo a partire dalla nostra storia. Per partecipare al progetto è anche possibile mandare i propri ricordi, racconti o canti all’Archivio Vivo de Le Belle Bandiere (scrivendo a info@lebellebandiere.it) oppure contattando le stesse (al 393 9535376) per un incontro su appuntamento nella Sala Nomadea (via Giordano Bruno 24 a Russi).

 

“Il filo di questa lettura in musica si avvolge intorno all’unico lavoro che conosco bene, quello del teatro, che ne racchiude molti altri, dal più umile al più complesso: come fosse la cura di un autismo, per me il mestiere coincide quasi con la vita e nonostante rischi e precarietà, mi permette di amare ciò che mi circonda. È un cannocchiale, un filtro, un amplificatore, forse una protezione, di certo uno strumento di revisione dei pregiudizi e delle abitudini. Con esso rifletto intorno alle parole lavoro, arte, mestiere e su come possano significare prigionia o libertà, crescita o umiliazione, terreno di solidarietà o di guerra", dice Elena Bucci.

 

"Mi pare che le traversie che in ogni epoca i comici e gli artisti hanno affrontato per affermare come tale il loro mestiere - aggiunge l'attrice -, somiglino di nuovo a quelle che si incontrano in altri lavori che, almeno in Europa, parevano protetti, ma con l’aggiunta di inquietanti novità per tutti: alla strategia dell’incertezza, della confusione, del facile ricambio, dell’esposizione ai ricatti si aggiungono il progressivo svuotamento del valore della tradizione e della trasmissione dei saperi da persona a persona, lo scarso riconoscimento delle abilità, il misconoscimento dei risultati. E così, come imparo a riconoscere il nuovo orrore dello sfruttamento planetario di alcuni popoli a danno di altri negli inutili oggetti che posso comprare a pochi soldi, cerco la frattura dalla quale comunque passano antidoti e speranze".

 

"La scatola delle meraviglie che è il teatro, mi sollecita a non cedere a facili recriminazioni - conclude -, ma ad attraversare il tempo e lo spazio per ricordare, accanto ad artisti di teatro che hanno lottato per trasformare, tra uno sberleffo e un inchino, la loro passione in opere, altre figure lontane e vicine che, nei più diversi mestieri, hanno espresso un’originale, visionaria, coraggiosa e a tratti burlesca determinazione nel rendere il loro faticare un servizio alto e un’arte”. 

 

Regista, attrice, autrice di drammaturgie originali, Elena Bucci ha fatto parte del nucleo storico del Teatro di Leo di Leo de Berardinis. Ha fondato insieme a Marco Sgrosso la compagnia Le Belle Bandiere con sede a Bologna e a Russi di Romagna, dove creano un Laboratorio di teatro permanente, progetti per la comunicazione tra le arti e contribuiscono alla riapertura del Teatro Comunale e altri luoghi. Cura regia, drammaturgia e allestimento di spettacoli, distribuiti su tutto il territorio nazionale e all’estero, di cui è interprete - riletture di testi classici in chiave contemporanea, drammaturgie basate sulla commistione di diversi codici artistici, scritture originali - realizzati in collaborazione con Teatri Nazionali, Teatri di Rilevante Interesse Culturale, Festival, Fondazioni, Università e altre compagnie e attraversando a tratti cinema, radio e televisione.

 

Ha lavorato come attrice tra gli altri con Mario Martone, Claudio Morganti, Valter Malosti, Pappi Corsicato, Luca Guadagnino. Fra i riconoscimenti si ricordano il Premio Ubu 2016 come migliore attrice, il Premio Eleonora Duse 2016, il Premio Ubu per il lavoro con Morganti, il Premio ETI Olimpici del Teatro per “Le smanie della villeggiatura” di C. Goldoni, il Premio Hystrio Altre Muse per l’attività della Compagnia. Crea progetti speciali di trasmissione dell’arte teatrale e di alta formazione presso scuole, accademie e altri enti.


Per info:
www.comune.russi.ra.it - cultura@comune.russi.ra.it
www.lebellebandiere.it - info@lebellebandiere.it
prenotazione consigliata al 0544 587656 o 393 9535376.








Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.